Avete mai pensato a uno specchietto per automobile con Android? Ormai la tecnologia fa passi da giganti e si insinua anche nei posti più impensabili. Un’azienda ha infatti sviluppato un’applicazione che funziona da assistente vocale alla guida, presente sul Play Store. Si chiama Robin e dà vita a un dispositivo che sembra provenire direttamente dal futuro: per 2/3 uno specchio, per 1/3 un dispositivo ultra tecnologico con Android.

Cosa è possibile fare? Si può controllare il meteo, si possono avere informazioni su percorsi, mappe e moltissime altre funzionalità impressionanti. Solo quando è accesa l’auto il dispositivo con Android è visibile, altrimenti la sua forma ricorda sostanzialmente quella di uno specchio retrovisore classico.

Per molte persone questo potrebbe rappresentare un aspetto poco rassicurante per la sicurezza alla guida: un dispositivo con Android integrato in un elemento indispensabile della propria automobile potrebbe, infatti, rischiare di essere considerato fonte di disattenzione.

Uno specchietto, infatti, ha la funzione di assicurare vista laterale e posteriore per guidare in sicurezza e in completa tranquillità. La regolazione di queste importanti componenti delle autovetture è un altro aspetto indispensabile: la visuale offerta che può andar bene per una persona, potrebbe non essere ottimale per un’altra.

Ormai esistono anche modelli di specchietti più all’avanguardia e sicuri: per esempio quelli direzionabili elettronicamente possono essere più semplici da regolare anche durante un imbottigliamento nel traffico. Con due semplici pulsanti sarà possibile regolare sia lo specchio lato guidatore, sia quello lato passeggero per una visuale completa corretta e sicura.